IL COSTO D’ACQUISTO DELL’AUTOMOBILE AUMENTA E IL MANTENIMENTO DIMINUISCE

Nel 2015 l’aumento dei prezzi delle auto è stato del 2,16% per le versioni diesel e del l’ 1,79% per i modelli a benzina.

Nell’ultimo anno gli automobilisti hanno speso di più per comprare auto nonostante il livello medio dei prezzi a consumo sia rimasto stabile, nonostante il prezzo medio dei costi d’esercizio sia calato del 4,51%. Il calo dei costi di esercizio deriva principalmente dal calo del prezzo del petrolio greggio e dei suoi derivati, e soprattutto per il fatto che il prezzo della benzina sia diminuito del 9,66%, quello del gasolio del 12,23% e del metano e Gpl si riduce del 17,32%. Nel 2015 questa ripresa del mercato dell’auto è stata influenzata dalla spiccata domanda di sostituzione pregressa e dal miglioramento generale del quadro economico. Da un’attenta elaborazione compiuta su dati Istat sui prezzi e sui costi di esercizio dell’auto si evince che la diminuzione della spesa nell’utilizzo dell’auto può aver ricoperto un ruolo rilevante per supportare siffatta domanda. Nello specifico i prodotti che sono diminuiti a livello di prezzi sono i pneumatici (-0,37%) e i pezzi di ricambi (-0,28%). Al contrario sono aumentati quelli relativi alla manutenzione (+0,69%), ai lubrificanti (+0,27%), alle riparazioni (+1,55%) e ai trasferimenti di proprietà (+0,61%).

 

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti