CHI HA L'ASSICURAZIONE SCADUTA PUÒ CHIEDERE IL RISARCIMENTO DEL DANNO?

  • a cura di Licia Albertazzi
  • Pubblicato in Legislazione
Per rispondere a questa domanda occorre partire dal presupposto che, in un'ottica di tutela dei terzi, in Italia è obbligatorio assicurare per la responsabilità civile i veicoli e i natanti circolanti (art. 193 Codice della strada).

L'elevato numero di veicoli non assicurati posti in circolazione hanno assunto negli ultimi anni una drammatica rilevanza. Dalle ultime rilevazioni dell’ANIA (Associazione Nazionale delle Imprese Assicurative) sono circa 3,9 milioni le auto senza copertura assicurativa, l’8,7% di quelle circolanti. L’obbligo di assicurare un veicolo per la responsabilità civile non è rispettato per il 13,5% nelle province del Sud; l’8,5%, in quelle del Centro, mentre al Nord tale valore è del 6,2%. È un fenomeno che si riflette su tutti gli assicurati che devono pagare un sovraprezzo destinato al Fondo di Garanzia per risarcire gli incidenti causati dai non assicurati.I dati sopra indicati evidenziano come possa essere abbastanza probabile avere un incidente con un veicolo non assicurato: in questo caso cosa si deve fare? E chi paga il danno? Viceversa, il proprietario del veicolo non assicurato incolpevole, ha diritto al risarcimento del danno? Se vuoi procedere alla lettura clicca QUI.

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti