Auto storiche: il Veneto abbatte le tasse del 50%

Buone notizie per i residenti in Veneto che possiedano auto storiche: la Giunta Regionale ha infatti approvato una delibera in cui vengono riconsiderati i termini di registrazione dei veicoli di valore storico e collezionistico.

La delibera, presentata dal vicepresidente Gianluca Forcolin, recepisce infatti le nuove direttive provenienti Ministero dell'Economia e delle Finanze e comporterà una riduzione del 50% della relativa tassa automobilistica.

La riduzione del balzello riguarderà non solo i proprietari di quei veicoli con un’età compresa tra i 20 e i 29 anni che possono già vantare la certificazione di storicità entro la scadenza fino ad oggi prevista entro il 31 la certificazione di storicità entro la scadenza, prevista in un primo tempo, al 31 gennaio del 2019, ma anche tutti gli interessati che hanno effettuato tutte le pratiche per ottenerla entro il 2 marzo di quest’anno.

Questo tipo di agevolazione fiscale è arrivata in maniera decisamente inaspettata, portando con sé inediti requisiti. Bisogna infatti sottolineare che le novità hanno trovato impreparati non solo gli automobilisti interessati, ma anche gli uffici della motorizzazione e gli altri enti preposti.  Molti di essi sono stati infatti letteralmente assaltati dalle richieste e in molti casi non sono stati in grado di rispettare la tempistica fissata entro il 31 gennaio scorso.

Con la Delibera della Giunta prevede viene inoltre previsto che tutti quelli che hanno già versato l’intero importo dell'imposta riferita all'anno in corso - pur avendo ottenuto la registrazione di storicità sul libretto di circolazione del proprio veicolo prima del 2 marzo – avranno la facoltà di richiedere il rimborso della parte eccedente o in alternativa potranno ottenere la compensazione con un altro anno di pagamento effettuato alla Direzione Finanza e Tributi della Regione del Veneto.

 

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti