Perse le traccie di oltre 61mila auto rubate

  • Pubblicato in News

Il tasso di recupero delle auto rubate scende per la prima volta al 36%.

Lo scorso anno sono state ritrovate solo 34mila delle 95.403 vetture sottratte. Di oltre 61mila auto si sono perse le tracce, vendute all’estero o smontate per alimentare il mercato nero dei pezzi di ricambio. La Campania è la regione che registra il 25% dei furti totali, con oltre 17mila episodi nella sola città di Napoli. Panda, 500 e Lancia Ypsilon sono i modelli preferiti dai ladri, ma continua a crescere anche l’interesse verso i SUV, che crescono dell’11%: boom dei furti di Nissan Qashqai.

Questi sono i principali trend che emergono dal “Dossier sui Furti d’Auto”, elaborato da LoJack Italia, società del Gruppo CalAmp specializzata nelle soluzioni telematiche per l’Automotive e nel recupero dei veicoli rubati, che ha raccolto e analizzato i dati forniti dal Ministero dell’Interno sul 2019 e li ha integrati con quelli provenienti da elaborazioni e report nazionali e internazionali sul fenomeno.

I dati relativi allo scorso anno tracciano uno scenario nazionale a macchia di leopardo con alcune “zone rosse” in cui il rischio furto è decisamente elevato e altre significativamente più tranquille.

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti