Paolo Corazzon ci spiega perché le grosse grandinate sono sempre più frequenti

  • Pubblicato in News

La grandine è il fenomeno atmosferico più temuto da tutto il settore dell’automotive per i danni irreparabili che provoca alla carrozzeria dei veicoli. Le ammaccature, a volte anche molto ingenti, possono compromettere il valore delle auto o nel migliore dei casi costringere a riparazioni onerose. 

I recenti cambiamenti climatici stanno aumentando la frequenza e la portata delle grandinate e le assicurazioni coprono sempre meno i danni dovuti a questo fenomeno atmosferico. Paolo Corazzon, noto meteorologo di 3BMeteo, ci spiega perché: "ll surriscaldamento della crosta terrestre contribuisce a creare correnti basse più calde e umide nei bassi strati rispetto al passato che scontrandosi con correnti fredde che si trovano più in quota favoriscono la formazione di temporali sempre più violenti. Maggiore è la differenza di temperatura tra le correnti, maggiore sarà la pericolosità del temporale e la probabilità di grandine."

Negli ultimi anni le grandinate sono infatti sempre più frequenti, hanno una maggiore intensità e presentano chicchi di grandine molto più grossi che nel passato. In alcuni casi si raggiungono dimensioni da record e non di rado si osservano "chicchi" dal diametro molto elevato, a volte grandi anche quanto una pallina da tennis.

"Se il temporale è molto forte si formano dei venti che favoriscono l'ingrandimento del chicco. - aggiunge Corazzon - Negli ultimi anni il rischio di grandinate particolarmente devastanti è in aumento.  Le regioni del Nord Italia sono quelle con una maggiore predisposizione alla grandine estiva di grandi dimensioni, proprio perché più vicine alla circolazione di aria fresca dell'Europa settentrionale. Ovviamente ovunque una nube temporalesca acquisti energia e potenza sufficiente possono verificarsi fenomeni violenti, anche al centro e al sud dove però si registra un pericolo di grandine maggiore in primavera e in autunno."

Queste condizioni obbligano tutti i possessori e i rivenditori di auto a prendere misure concrete. Oggi esistono soluzioni all'avanguardia con costi ridotti che consentono di proteggere ogni tipo di autoveicolo dalla grandine. Ci son coperture in legno, in policarbonato, in metallo o in PVC. Una soluzione molto innovativa è quella brevettata da Euromet che ha ideato una struttura completamente personalizzabile e modulare che unisce i vantaggi della leggerezza a quelli della solidità. Ha una copertura estremamente resistente: una rete in polietilene in grado di proteggere i veicoli da qualsiasi tipo di grandine. Con questa soluzione, al prezzo di una sola riparazione di carrozzeria danneggiata per grandine, si possono proteggere i propri veicoli a lungo.

Articoli correlati

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti