Mobility Broker Academy 2019

  • Pubblicato in News

Mobility Broker Academy si conferma un successo anche nel 2019, come testimoniano i numeri della manifestazione. Alla seconda edizione del più importante evento italiano dedicato ai mobility broker, che si è svolta il 6 giugno presso il Museo Diocesano a Milano, hanno infatti partecipato ben 245 broker e 52 operatori di aziende partner.

Ania, Aniasa, Assilea, Federauto e Unrae hanno concesso il patrocinio all’evento. In esposizione vi erano 14 tra i modelli di auto più interessanti disponibili per il settore business: Alfa Romeo Stelvio, Audi e-tron, Audi S6 Avant, Ford Mondeo Wagon Hybrid, Jaguar XE, Jeep Wrangler, Range Rover Evoque, Kia Proceed, Renault Kadjar, Zoe ed Espace, Skoda Scala e Volkswagen T- Cross. Era presente, in anteprima, anche la nuova Volkswagen Passat Variant.

L’edizione 2019 di Mobility Broker Academy è stata caratterizzata da un programma ricco di seminari di grande interesse per i mobility broker, ovvero per chi opera da intermediario nella fornitura di soluzioni di mobilità alle piccole e medie imprese, ai professionisti e ai privati. La giornata si è aperta con la lectio magistralis del professor Fabio Ancarani dell’Università di Bologna, che ha fatto il punto sulle competenze e sulla professionalità dei mobility broker, sottolineando gli elementi di maggior valore per lo sviluppo futuro di questa professione. I temi messi in evidenza dal professor Ancarani hanno trovato un ulteriore approfondimento nella successiva tavola rotonda, coordinata da Vincenzo Conte (redattore capo di Auto Aziendali magazine), che ha coinvolto alcuni tra i più importanti mobility broker attivi oggi in Italia, e cioè Iacopo Chelazzi di Notess, Carlo Ciampi di FacileRent, Matteo De Bortoli di Auto No Problem, Stefano Orlandini di Rental Plus, Maurizio Porceddu di Nolfin e Roberto Primerano di Fleet Consulting. Dalla tavola rotonda è emersa forte la necessità di procedere con la creazione di un’associazione che raggruppi e rappresenti questa categoria professionale.
Successivamente vi è stata un’altra tavola rotonda, coordinata da Gian Primo Quagliano (presidente del Centro Studi Promotor), che ha visto la partecipazione di Andrea Cardinali, direttore generale di Unrae, di Pietro Teofilatto, direttore sezione noleggio a lungo termine di Aniasa, e del broker Alberto Repetto. In questa tavola rotonda si è discusso del ruolo del mobility broker nel panorama dei diversi attori che caratterizzano il settore automotive e della mobilità a 360°.
Nel corso della giornata si è quindi discusso di Rc Auto e servizi di mobilità, in un seminario condotto da Ermanno Molinari (direttore marketing di Econometrica) a cui hanno partecipato Maria De Nobili (direttore business automotive di Nobis Filo Diretto Assicurazioni) e Marco Lanzoni (senior manager di Scs Consulting).
In chiusura dell’evento vi è stato un seminario che presentava un corso di formazione per i mobility broker, seminario condotto da Gennaro Speranza (redattore di Auto Aziendali magazine) ed a cui hanno partecipato Michele Malerba di Inforgroup, Alberto Repetto di Syntonia e Luca De Pace di Consecution.
Nel corso della giornata vi sono anche state alcune presentazioni, realizzate da manager di case automobilistiche e di società di noleggio e finalizzate a chiarire l’offerta ed i programmi per la mobilità del futuro. Protagonisti di queste sessioni sono stati Alberto Cestaro (fleet sales manager di Audi Italia), Francesco Sferrazzo (Leasys sales long channel manager) e Fabrizio Vitelli (key account manager F&B di Jaguar Land Rover Italia).
Il prossimo appuntamento con i mobility broker è stato fissato per il 2020 con la terza edizione di Mobility Broker Academy.

 

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti