Mille Miglia, oggi si parte

  • Pubblicato in News

Parte da Viale Venezia, Brescia, alle 14.30 la trentasettesima rievocazione storica della Mille Miglia: 430 vetture  costruite fra il 1927 e il 1957, che disputarono l'edizione originale della «corsa più bella del mondo» - come la definì Enzo Ferrari-pronti ad  attraversare  7 regioni italiane in quattro estenuanti tappe: da Brescia, a Cervia, Roma, Bologna e ritorno, con al volante collezionisti, imprenditori, rock star come Mike D dei Beastie Boys su Mercedes 300SL del ’55, e piloti, da Giancarlo Fisichella su Alfa Romeo 6C 2300 Pescara Spider del 1935 a Romain Dumas, pluri vincitore della 24 Ore di Le Mans su Abarth 750 Zagato del 1957. 

E l’immancabile sfida tra Chef, col ritorno di Joe Bastianich e Carlo Cracco su Lancia Aurelia B20 GT Berlinetta Pininfarina del 1951.Una sfilata unica di capolavori su quattro ruote, come la Ferrari 750 Monza del 1955 che vediamo in foto, evoluzione della 500 Mondial, che legò per prima il suo nome all'Autodromo di Monza. E ad anticipare il corteo storico saranno anche quest'anno  le circa 130 vetture moderne del Ferrari Tribute to 1000 Miglia e Mercedes Benz 1000 Miglia Challenge. Provengono  da 40 paesi del mondo i partecipanti di questa Mille Miglia. Dalla Russia arriva l'equipaggio al volante di questa rara Aston Martin Le Mans del 1932. Andrey e Pavel Pankovski partecipano alla Mille Miglia con uno degli esemplari più ricercati di Aston Martin, prodotta dal 1932 al 1934. La casa britannica negli anni trenta, come Bentley ed MG, subiva molto il fascino di Le Mans, e fu proprio un tecnico italiano, Augusto Cesare Bertelli, a spronarla nelle competizioni.   Bertelli rimase alla direzione tecnica della Aston Martin per 12 anni, fino al suo ritiro, dandole un grande prestigio sportivo a tal punto che le vetture   sui campi di gara erano conosciute come "Auto Bertelli".

Fonte: https://motori.corriere.it/

Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti