Come funziona la lucidatura auto

  • Pubblicato in News
Per gli appassionati di automobili non c’è nulla di più seducente di una vettura che odora di nuovo e con una carrozzeria lucida e brillante. La lucidatura auto è per l’appunto l’operazione attraverso la quale si può raggiungere un tale risultato. La auto nuove che si vedono nelle concessionarie sono state lucidate dalla casa costruttrice: un lavoro che evidentemente è stato fatto da professionisti e con macchinari da professionisti. Ma non è detto che un privato non possa avvicinarsi a questo risultato. Vediamo come.
La lucidatura auto, se fatta bene, è quel processo che può ridare splendore e brillantezza alla vernice della vostra macchina. Che ci proviate da soli o che vi serviate di un professionista, qui di seguito vi indichiamo quali sono i passaggi essenziali della lucidatura auto. Il risultato della lucidatura dipende ovviamente anche dallo stato in cui si trovano carrozzeria e vernice. Peraltro la lucidatura auto serve anche a eliminare lievi imperfezioni della vernice, la quale consta di due componenti: la base e il trasparente. Con la lucidatura si interagisce con la parte più superficiale, ossia con il trasparente. Lucidatura auto con l’argilla Adoperare una clay bar (in italiano, una barra d’argilla) è altamente consigliabile allo scopo di porre rimedio a eventuali impurità o imperfezioni della carrozzeria. Va peraltro sottolineato che la clay bar non serve se si tratta di graffi oppure scalfitture. Il suo scopo è essenzialmente preparare la carrozzeria alla successiva lucidatura. È da rammentare che per applicare l’argilla occorre prima aver lavato con cura la macchina e poi lubrificato la superficie per facilitare l’applicazione della clay bar. Lucidatura e finitura Lucidare la macchina non è la stessa cosa che passare la cera. Si tratta di un’operazione che precede l’applicazione della cera. Bisogna infatti eliminare per quanto possibile i graffietti che si producono inevitabilmente col tempo e con l’uso. Senza la lucidatura, la cera andrebbe solo a coprire il problema, ma sarebbe un rimedio temporaneo. Il prodotto deputato a realizzare la lucidatura è il cosiddetto polish. Si tratta di una pasta moderatamente abrasiva che è disponibile nei negozi con molte gradazioni diverse di aggressività. Meglio incominciare con un polish che sia poco abrasivo per poi adoperarne uno più “deciso” quando si tratta di punti particolarmente ostici. Si badi che prima di passare il polish la carrozzeria dovrà essere del tutto asciutta e pulita, anche se prima avrete passato l’argilla. Il polish si applica ponendone una piccola quantità su un tampone apposito. Il quale tampone potrà poi essere passato o a mano oppure con una lucidatrice meccanica. Finita la lucidatura auto è di necessità proteggere la fatica che si è fatta. Ciò si può ottenere applicando sulla carrozzeria lucidata una cera protettiva: essa la riparerà (per un po’, almeno) dagli insulti degli elementi e dalla polvere. Fonte: motori.quotidiano.net
Duessegi Editore Srl
Via Eraclito, 10 - 20128 Milano
Tel. 02 89366322
Fax 02 89366330
info@duessegi.com
Chi siamo  Contatti